Regione Veneto

XXX. CORONA VIRUS: DPCM del 9 Marzo 2020.

Pubblicata il 10/03/2020

Qui sotto viene pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo che ha esteso all'intero territorio nazionale le misure d'urgenza previste inizialmente per la Regione Lombardia e varie Province, fra le quali Padova, Treviso e Venezia.
 
In più, è stato disposto il DIVIETO DI OGNI FORMA DI ASSEMBRAMENTO di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. 

Si allega anche una tabella del Ministero dell'interno che rappresenta quali sono i movimenti consentiti.

Consigliamo dunque alla Cittadinanza di limitare gli spostamenti alle sole necessità di lavoro, assistenza o per visite e di restare a casa.


E’ possibile contattare gli uffici comunali al numero di telefono 0422-380033 oppure tramite i recapiti o gli indirizzi e-mail reperibili sul sito istituzionale nella sezione  ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI  

Di seguito alcune domande con relative risposte (dalla Regione del Veneto).

1. Posso uscire di casa per una passeggiata?
BISOGNA RIMANERE IN CASA. IN OGNI CASO NON SI DEVONO CREARE ASSEMBRAMENTI E COMUNQUE VANNO TENUTE LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE.

2. Posso andare a fare la spesa in un altro Comune?
LA SPESA DEVE ESSERE EFFETTUATA IN PROSSIMITA' DELLA RESIDENZA/DOMICILIO QUINDI PRIORITARIAMENTE NEL PROPRIO COMUNE.

3. I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco?
BISOGNA RIMANERE IN CASA ED IN OGNI CASO NON SI DEVONO CREARE ASSEMBRAMENTI E COMUNQUE DEVONO ESSERE MANTENUTE LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE.

4. Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal DPCM?
NO, GLI SPOSTAMENTI SONO CONSENTITI SOLO PER MOTIVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA’ (es. spesa alimentare) O PER MOTIVI DI SALUTE SECONDO DPCM.

5. Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del Comune o in altro Comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare?
POSSIBILMENTE NO. SE NON ESISTONO ALTERNATIVE SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

6. Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

7. Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro?
SI, LO SPOSTAMENTO PER MOTIVI DI LAVORO É CONSENTITO.

8. Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER ESIGENZE LAVORATIVE – PORTARSI DIETRO AUTOCERTIFICAZIONE/DOCUMENTAZIONE CHE COMPROVI LA NECESSITA’ DELLO SPOSTAMENTO.

9. Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente?
SOLO SE PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE.

10. Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato DPCM-9-MARZO.pdf 156.55 KB
Allegato modulo_autodichiarazione_10.3-1.2020 649.47 KB
Allegato Regole per spostamenti Min Int.pdf 317.38 KB

torna all'inizio del contenuto