Regione Veneto

Patto di Lettura

Il Comune di Casier, Città che legge 2018-2019, ha sancito con il suo territorio il Patto di Casier per la Lettura. Al momento hanno aderito l'Istituto Comprensivo di Casier, l'Associazione Amici della Biblioteca di Casier, l'Associazione Culturale il Senso delle Arti e il Gruppo EVA.
E' possibile continuare ad aderire ad istituzioni, imprese, privati e singoli cittadini, richiedendo e compilando il modulo ed inviandolo alla Biblioteca Comunale.
Per info biblioteca@comunecasier.it 0422381504

PATTO DI CASIER PER LA LETTURA
CHE COS’È?
È uno strumento per attuare politiche di promozione del libro e della lettura che il Comune di Casier propone a istituzioni pubbliche, ad associazioni culturali e soggetti privati, che riconoscono nella lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta a livello locale.
PARTECIPANTI
Il PATTO DI CASIER PER LA LETTURA coinvolge le istituzioni scolastiche, le associazioni locali, le imprese e i soggetti privati e tutti coloro che condividono l’idea che la lettura, declinata in tutte le sue forme, sia un valore comune su cui investire per la crescita culturale dell’individuo e della società, uno strumento straordinario per l’innovazione e lo sviluppo economico e sociale di Casier.
PERCHÈ CASIER?
La biblioteca comunale ha svolto negli anni il ruolo strategico di promozione della lettura nel territorio comunale ed è diventata, sempre più il punto di riferimento culturale della comunità, integrando i propri servizi di lettura nel rispetto degli standard internazionali più aggiornati e delle innovazioni tecnologiche, arricchendo il proprio patrimonio documentario per soddisfare i bisogni di tutti i cittadini, dai più piccoli agli anziani, ed infine organizzando numerose iniziative di promozione del libro e della lettura, anche nell’ambito di progetti regionali e nazionali (La casa sull’albero, il Maggio dei Libri, Nati per Leggere, Il Veneto legge-maratona di lettura) ed in collaborazione con le istituzioni scolastiche e le associazioni del territorio.
Il lavoro progettuale della biblioteca è inoltre da sempre informato a promuovere la costituzione di una comunità di lettori attraverso attività come i gruppi di lettura e ad espandere il senso di comunità attraverso il libro e la lettura con iniziative originali quali La Biblioteca racconta, la Casa sull’albero e Giacimenti Locali.
Le istituzioni scolastiche da anni partecipano attivamente alla promozione della lettura con iniziative proprie come la Festa della lettura, il concorso di lettura e in collaborazione con il Comune di Casier Biblioteca&scuola.
L’associazionismo da anni collabora con la biblioteca per la realizzazioni di iniziative di promozione della lettura sia all’interno della biblioteca sia nel territorio.
FINALITÀ
Attraverso la creazione di una rete territoriale strutturata, fondata su un’alleanza di scopo che riceve il suggello dell’ufficialità grazie alla sottoscrizione di un documento di indirizzo da parte di tutti i soggetti coinvolti, il PATTO DI CASIER PER LA LETTURA si prefigge di ridare valore all’atto di leggere come momento essenziale per la costruzione di una nuova idea di cittadinanza, in particolare mira a:
ï‚· riconoscere l'accesso alla lettura quale diritto di tutti;
ï‚· rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa e promuovere, attraverso la lettura, l'apprendimento permanente;
ï‚· avvicinare alla lettura:
- i non lettori, con particolare riferimento alle famiglie in cui si registra un basso livello di consumi culturali;
- i bambini sin dalla prima infanzia e, ancor prima, dalla gravidanza della madre;
- i nuovi cittadini
- gli anziani e le persone in difficoltà e/o con disabilità che, per motivi diversi, hanno difficoltà di relazionarsi adeguatamente con la lettura
ï‚· allargare la base dei lettori abituali e consolidare le abitudini di lettura, soprattutto nei bambini e ragazzi;
ï‚· favorire un’azione coordinata e sistematica di moltiplicazione delle occasioni di contatto e di conoscenza fra i lettori e chi scrive, pubblica, vende, presta, conserva, traduce e legge libri, dando continuità e vigore alle iniziative di promozione alla lettura già collaudate, sviluppandone sempre di nuove e innovative e creando ambienti favorevoli alla lettura.
STRUMENTI
Il PATTO DI CASIER PER LA LETTURA individua i seguenti strumenti per lo svolgimento della sua attività
ï‚· Tavolo di Coordinamento e monitoraggio
- Composizione: diversi soggetti in rappresentanza di coloro che aderiscono al patto, coordinati dalla biblioteca comunale
- Compiti e obiettivi: ricerca e definizione degli obiettivi che si vogliono perseguire, monitoraggio delle attività e dell’efficacia dei progetti, promozione del Patto stesso al fine di coinvolgere il territorio
ï‚· Pagina web istituzionale e i social media della biblioteca comunale e del comune di Casier
IMPEGNI
Con la sottoscrizione del patto i firmatari si impegnano a supportare la rete territoriale per la promozione della lettura, coinvolgendo i soggetti che a livello locale possono offrire il loro contributo, in base alle rispettive capacità e competenze, condividono e fanno propri gli obiettivi del patto e le azioni ad esso collegate, collaborano alla diffusione del patto e delle informazioni su programmi, progetti e obiettivi.
Il presente PATTO DI CASIER PER LA LETTURA viene sottoscritto dai rappresentanti dei soggetti firmatari ed è aperto all'adesione formale di tutti i soggetti che il Comune di Casier individuerà e/o riterrà opportuno e necessario partecipino all'iniziativa.
IL PATTO IN DIECI PUNTI
1. È uno degli strumenti per rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa, riconoscendo il diritto di leggere come fondamentale per tutti i cittadini.
2. Si fonda su un’alleanza tra tutti i soggetti che individuano nella lettura una risorsa strategica ed è aperto alla partecipazione di chi condivide l’idea che leggere sia un valore su cui investire.
3. Punta ad avvicinare alla lettura chi non legge e a rafforzare le pratiche di lettura nei confronti di chi ha con i libri un rapporto sporadico, per allargare la base dei lettori abituali.
4. Punta a stimolare il protagonismo dei lettori come propagatori del piacere di leggere.
5. Punta ad aiutare chi è in difficoltà: leggere nelle carceri, negli ospedali, nei centri di accoglienza, nelle case di riposo è un’azione positiva che crea coesione sociale.
6. Promuove la conoscenza dei luoghi della lettura e delle professioni del libro.
7. È un moltiplicatore di occasioni di contatto con i libri nei diversi luoghi e momenti della vita quotidiana.
8. Lavora utilizzando stili, tempi e modalità opportunatamente progettati e opta per azioni continuative.
9. Sperimenta nuovi approcci alla promozione della lettura e si propone di valutarne rigorosamente i risultati e gli effetti prodotti.
10. Crede che la lettura sia una delle chiavi per diventare cittadini del mondo.
torna all'inizio del contenuto