Regione Veneto

richiesta assegnazione case popolari

La Legge Regionale n.2/4/96 n.10, modificata dalla L.R. 16/5/97 n.14, prevede l'assegnazione in locazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica ubicati nel territorio comunale.
I richiedenti devono essere in possesso dei requisiti previsti dal Bando di Concorso pubblicato dal Comune di norma ogni anno (nel periodo settembre/ottobre).
I requisiti richiesti sono i seguenti:
  • cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all'Unione Europea. Sono ammessi i cittadini di altri stati e gli apolidi titolari di carta di soggiorno oppure regolarmente soggiornanti che siano iscritti nelle liste di collocamento o che esercitano regolare attività di lavoro subordinato o autonomo; 
  • residenza anagrafica o attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune cui si riferisce il Bando di Concorso; 
  • non titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio o parte di esso per il quale il 6% del valore catastale complessivo sia superiore al 50% di una pensione minima INPS annua, ubicato in qualsiasi Comune del territorio Nazionale; 
  • assenza di precedenti assegnazioni di alloggio realizzato con contributi pubblici o assenza di precedenti finanziamenti agevolati in qualunque forma concessi dallo Stato e da Enti Pubblici, semprechè l'alloggio non sia inutilizzabile o distrutto senza dar luogo a risarcimento del danno; 
  • reddito annuo complessivo del nucleo familiare in misura non superiore al limite stabilito dalla Giunta Regionale e vigente al momento della scadenza del Bando di Concorso.

Per informazioni rivolgersi alle Assistenti Sociali.
torna all'inizio del contenuto